Confcommercio: consumi in crescita ad aprile

9 Giugno 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – In lenta ripresa i consumi in Italia secondo quanto rivela il centro studi Confcommercio secondo cui l’ICC, l’Indicatore dei Consumi Confcommercio registra nel mese di aprile un rialzo dello,03% rispetto a marzo e dell’1,0% tendenziale. Un risultato dovuto dall’aumento allo 0,9% della domanda relativa ai servizi e da un lieve rialzo della componente relativa ai beni (+0,1%).

“Tale dinamica si inserisce in un contesto in cui i principali indicatori congiunturali continuano a mostrare andamenti non univoci, situazione che, pur comportando un progressivo miglioramento del quadro macroeconomico, conferma l’assenza di slancio della ripresa”.

Nel dettagli appare in aumento la domanda di alberghi e pasti fuori casa, (+2,3%), ma anche di beni servizi creativi (+0,4%), beni e servizi per le comunicazioni (+0,3%), beni e servizi per la mobilità (+0,3%), alimentari, bevande e tabacchi (+0,1%). Risultano stabili rispetto al mese di marzo gli acquisti per i beni e i servizi per la cura della persona, i per la casa e la spesa per l’abbigliamento e le calzature. L”aumento più significativo su base annua ha interessato anche ad aprile la domanda di beni e di servizi per la mobilità (+4,7%), trainato dall’andamento positivo delle vendite di auto e moto ai privati.