Confcommercio: 2020 nero per i consumi, persi 2 mila euro pro-capite

18 Giugno 2021, di Mariangela Tessa

Con un calo complessivo dei consumi dell’11,7%, pari ad oltre 126 miliardi di euro, il 2020 ha registrato il peggior dato dal secondo dopoguerra. Sono alcuni dei numeri che emergono dal Report sui consumi 2019-2021 dell’Ufficio Studi Confcommercio con l’analisi regionale e le previsioni per il 2021.
Quanto alla spesa pro capite, il crollo della domanda ha comportato, mediamente, una riduzione di oltre 2.000 euro rispetto al 2019 riportando i consumi ai livelli del 1995
Sul dato pesa la riduzione del 60,4% della spesa dei turisti stranieri, pari ad una perdita di circa 27 miliardi di cui 23 concentrati prevalentemente nelle regioni del Centro-Nord (Lazio e Toscana in testa).