Commissione Ue, disegno di legge Stabilità promosso a metà

17 Novembre 2015, di Redazione Wall Street Italia

La legge di stabilità italiana passa l’esame della Commissione europea, ma con riserve.

“La legge italiana per rendere il sistema fiscale piu’ efficiente e giusto e’ stata attuata solo parzialmente” indica l’esecutivo Ue in una nota, precisando che “ne’ la riforma dei valori catastali ne’ azioni concrete per razionalizzare i regimi di deduzioni ed esenzioni fiscali sono state realizzate o sono attese esserlo nel prossimo futuro”.

In aggiunta, e’ scritto che “l’abolizione della tassa sulla prima casa non e’ in linea con l’obiettivo di avere una struttura fiscale piu’ efficiente spostando l’imposizione dai fattori produttivi verso la proprieta'”.