Commissione Ue: problematiche le richieste del Regno Unito

10 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Altamente problematici alcuni degli obiettivi delle rinegoziazioni esposti dal Primo Ministro inglese David Cameron.

Ad affermarlo la portavoce della Commissione europea, Margaritis Schinas, rispondendo ad una missiva indirizzata a Bruxelles dallo stesso Cameron che ha annunciato un possibile ripensamento sulla permanenza del Regno Unito nell’Ue senza le riforme prospettate.

La stessa portavoce ha sottolineato il rischio che tali obiettivi portano di intaccare  le libertà fondamentali del mercato interno.

Vediamo alcuni elementi che sembrano realizzabili come trovare i modi di incrementare il ruolo dei parlamenti nazionali, alcuni che sono difficili come le relazioni fra i membri e i non membri della zona euro e alcuni molto problematici perché intaccano le libertà fondamentali del nostro mercato interno.