Codacons: debito pubblico monstre pesa oltre 90mila euro a famiglia

14 Febbraio 2020, di Alessandra Caparello

Il debito pubblico “monstre” dell’Italia pesa per 92.373 euro su ogni singola famiglia italiana, e per ben 39.942 euro a cittadino. Così calcola il Codacons, commentando i dati diffusi oggi da Bankitalia.

“Il debito pubblico, anziché diminuire, continua ad aumentare, e rappresenta una zavorra pesantissima per il paese – spiega il presidente Carlo Rienzi – A fine 2019 ammontava a 2.409,2 miliardi di euro, con un incremento di ben 28,7 miliardi di euro rispetto all’anno precedente. Un debito di queste dimensioni è chiaramente insostenibile eppure, nonostante questa evidenza, qualsiasi tentativo di ridurlo si è rivelato inefficace, e i numeri appaiono in preoccupante crescita”. “L’azione di Governo si è rivelata del tutto fallimentare, e gli immensi sprechi pubblici continuano ad alimentare la voragine del debito, che oggi pesa per ben 39.942 euro su ogni cittadino italiano residente” – conclude Rienzi.