Codacons: consumi al palo, strada per recupero post Covid è lunga

18 Giugno 2021, di Alessandra Caparello

La riduzione dei consumi per 126 miliardi di euro registrata nel 2020 a causa del Covid equivale ad una contrazione di spesa per oltre 4.800 euro a famiglia residente, e dimostra in modo evidente le conseguenze della pandemia sull’economia italiana.  Così il Codacons, commentando lo studio diffuso oggi da Confcommercio.

“Purtroppo anche per il 2021 i dati sui consumi sono negativi, e nei primi mesi dell’anno non abbiamo assistito all’attesa ripresa della spesa da parte delle famiglie – spiega il presidente Carlo Rienzi – Su tale situazione pesa il generale peggioramento delle condizioni economiche dei cittadini, certificate anche dall’Istat attraverso i recenti dati sulla povertà in Italia, che ha effetti diretti sulla capacità di acquisto e sulla propensione alla spesa”.

“La strada per recuperare il gap con il periodo pre-Covid sul fronte dei consumi è purtroppo ancora lunga, e il Governo deve accelerare la ripresa ridando potere economico a quelle famiglie che, a causa della pandemia, hanno subito una riduzione del reddito” – conclude Rienzi.