Codacons: con la riapertura rincari in tutta Italia per bar, parrucchieri e alimentari

19 Maggio 2020, di Alessandra Caparello

Con la riapertura degli esercizi commerciali dal 18 maggio, le associazioni dei consumatori denunciano una raffica di segnalazioni circa incrementi dei listini in tutta Italia.

Come spiega il Codacon, in testa alla classifica dei rincari ci sono i bar, con molti esercenti che hanno ritoccato al rialzo il prezzo di caffè e cappuccino: ad esempio a Milano la classica tazzina consumata al bancone arriva a costare fino 2 euro. A Firenze alcuni locali hanno portato il costo dell’espresso a 1,70 euro, mentre a Roma si arriva a pagare 1,50 euro, contro 1,20 euro di Genova.  Anche i parrucchieri, in base alle molte segnalazioni giunte al Codacons, hanno aumentato i listini, con rincari in tutta Italia per shampoo, messa in piega, taglio, e altri trattamenti. Seguono gli alimentari, con molti beni di prima necessità che hanno subito negli ultimi giorni sensibili rialzi al dettaglio.