Citigroup vede l’oro sopra $2.000 dollari nei prossimi due anni

10 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

I prezzi dell’oro potrebbero raggiungere sfondare $ 2,000 l’oncia nei prossimi due anni, sopra il record storico di $ 1.921,17 stabilito nel 2011. Lo dicono gli analisti di Citigroup, che hanno fornito una lista di fattori che potrebbero spingere il metallo prezioso verso queste nuove vette tra cui l’aumento dei rischi di una recessione globale e la probabilità che la Federal Reserve riduca i tassi di interesse statunitensi a zero.

“Prevediamo che i prezzi spot dell’oro saranno scambiati più a lungo, probabilmente superando i $ 2000 l’oncia e pubblicando nuovi massimi ciclici ad un certo punto nel prossimo anno o due”, hanno detto gli analisti.

Oggi il prezzo dell’oro che scambia a 1490 dollari l’oncia, con un ribasso dello 0,5%. Da inizio anno il metallo è salito del 16% a seguito della decisione delle principali banche centrali di riavviarsi su un sentiero di politica monetaria accomodante, provocando così il ribasso di dollaro ed euro.