Cina scarica debito americano in gennaio

19 Marzo 2018, di Mariangela Tessa

La guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti fa sentire il suo peso anche sul mercato del reddito fisso. Pechino, che da un decennio a questa parte resta incontrastato il primo possessore di obbligazioni statali americane, ha ridotto, nel mese di gennaio, la quota di T-bond nelle casse statali a 1,17 trilioni di dollari, ai minimi da sei mesi. Nel 2017, il debito Usa nelle casse dello stato cinesi è cresciuto del 13%.