Cina: Pmi manifatturiero in forte calo a febbraio, giù ai minimi di sempre

2 Marzo 2020, di Mariangela Tessa

Il coronavirus affonda il comparto manifatturiero cinese. È quanto emerge dall’indice indipendente Caixin, sceso, nel mese di febbraio, al livello più basso mai registrato, confermando il crollo dell’attivitaà manifatturiera nel Paese come riflesso della paralisi causata dall’epidemia del nuovo coronavirus. L’indice Pmi per il settore manifatturiero, calcolato dalla società IHS Markit per il gruppo media Caixin, è sceso a 40,3 il mese scorso, contro i 51,1 di gennaio. E’ il livello più basso dall’inizio della pubblicazione dell’indice nel 2004.