Cina, più di $110 miliardi hanno lasciato il paese a gennaio

12 Febbraio 2016, di Daniele Chicca

La fuga di capitali è diventata un problema serio in Cina e per il mondo intero. Più di 110 miliardi di dollari hanno lasciato la Cina nel solo mese di gennaio.

Per paura di un precipitare della crisi, di una svalutazione disordinata dello yuan e di un rallentamento dell’economia – la seconda al mondo – aziende, cittadini e altre entità hanno trasferito all’estero beni e denaro pari a tale gigantesca somma.