Cina: maggior libertà alle banche straniere

26 Febbraio 2018, di Alessandra Caparello

PECHINO (WSI) – Più libertà alle banche stranieri in Cina. Questa la decisione presa dalla China Banking Regulatory Commission (Cbrc) che ha rivisto le normative che riguardano le banche straniere, eliminando le procedure di approvazione in quattro aree, tra cui i prodotti di wealth management sull’estero e i fondi d’investimento.