Cina: banca centrale inietta liquidità per 500 miliardi di yuan

15 Ottobre 2020, di Mariangela Tessa

Nuovo intervento sul mercato della Banca centrale della Cina, che ha iniettato liquidità per 500 miliardi di yuan nel sistema bancario tramite prestiti a medio termine e ha mantenuto invariati i costi dei prestiti per il sesto mese consecutivo. La Banca popolare cinese (Pboc) ha precisato in una nota di aver mantenuto il tasso sui prestiti a medio termine (MLF) di un anno alle istituzioni finanziarie costante al 2,95% dalle operazioni precedenti.