Cdm: ok preliminare ad altri quattro decreti sulla Pa

26 Agosto 2016, di Alberto Battaglia

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via preliminare una serie di decreti legati alla riforma Madia sulla Pa: in particolare si avvicina il mercato unico degli incarichi che, negli intenti del governo, punta a creare “un nuovo modello di dirigenza” basato sui “premi di risultato”, fino al 40% della retribuzione potrà essere ridotto dai dirigenti che mancano gli obiettivi prefissati. Altri provvedimenti che hanno incassato l’ok del Cdm è quello sul tagli alle Camere di commercio che passano da 99 a 60, lo scorporo del Comitato paralimpico dal Coni e la sburocratizzazione degli enti di ricerca. Secondo il premier Matteo Renzi questi ultimi provvedimenti avranno “un rilevante impatto sulla vita quotidiana”, quando entro il 27 novembre diverranno effettivi.