Catalogna, Puigdemont governerà via Skype da Bruxelles dove è in esilio

di Daniele Chicca
10 Gennaio 2018 15:57

I separatisti della Catalogna hanno deciso di provare a rieleggere Carles Puigdemont come leader catalano. Ma l’ex presidente della Generalitat, responsabile della dichiarazione di indipendenza della regione, si trova a Bruxelles e non può tornare in Spagna dove sarebbe incriminato di ribellione e sedizione.

Il prossimo 17 gennaio, durante la prima seduta del nuovo Parlamento catalano, Puigdemont interverrà dunque in video per proporre la propria candidatura. Vista al dubbia legalità della pratica, Puigdemont potrebbe anche far leggere il suo discorso a un parlamentare. Secondo fonti vicine al partito citate dal Financial Times, l’indipendentista avrebbe in programma di presiedere la regione tramite Skype.