Cassazione: in carcere per un like ad un video dell’Isis

13 Dicembre 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Chi mette un like ad un video dell’Isis potrebbe finire in carcere. Questa la decisione della Cassazione che ha condannato un kosovaro residente nel Bresciano per apologia del terrorismo. Come si legge nel ricordo presentato dal procuratore della Repubblica di Brescia:

“Il richiamo costante ed esplicito al conflitto bellico in corso di svolgimento sul territorio sirio-iracheno, contenuto nelle registrazioni pubblicate e condivise sul profilo Facebook dell’indagato, rappresentava un idoneo e qualificato riferimento all’Isis.