Cashback, via a controlli “anti-furbetti” su transazioni sospette

28 Maggio 2021, di Alberto Battaglia

Sono in corso controlli su “transazioni anomale”, che sono “ricorrenti”, di “importo irrisorio” ed effettuate in “numero elevato presso lo stesso esercente lo stesso giorno”. Gli acquisti sospetti sarebbero stati stornati, lasciando all’utente 7 giorni per dimostrare che si sia trattato di un errore.

Secondo quanto appreso dall’Ansa sono partiti i primi controlli contro i furbetti che avevano accumulato transazioni per raggiungere la fatidica soglia di 50, a partire dalla quale possono essere sbloccati bonus.