Acquisto casa: in Italia servono in media 6,6 annualità di stipendio. Il doppio a Milano

16 Giugno 2021, di Mariangela Tessa

L’acquisto della casa è una delle spese maggiori che le famiglie italiane devono sostenere. Secondo l’ufficio studi Tecnocasa,  a livello nazionale sono necessarie 6,6 annualità di stipendio per comprare casa, esattamente quante ne servivano anche l’anno scorso.  Milano è la città dove occorrono più annualità, 12,1 seguita da Roma con 9,1 annualità.

Il rialzo costante dei prezzi a Milano, con tassi di crescita superiori alla media, la pone in cima alle città più costose d’Italia. Al terzo posto Firenze con 8,6 annualità. La città dove servono meno annualità di stipendio è Genova (3,3).

Effettuando un confronto a distanza di dieci anni, si evince che a livello nazionale la differenza è stata consistente: infatti si è passati dalle 8,8 annualità nel 2010 alle 6,6 del 2020. In questo lasso temporale per comprare casa a Roma occorrono 4,4 annualità in meno, a Milano 0,6 annualità in meno a conferma del fatto che a Milano, negli ultimi anni, i valori immobiliari stanno riprendendosi.