Caro yuan mette in allerta i politici cinesi, paura per l’export

11 Settembre 2017, di Mariangela Tessa

Il caro yuan inizia a preoccupare i politici cinesi per gli effetti negativi dell’apprezzamento della valuta sull’export del paese. Preoccupazioni che sembrano condivise anche dalla banca centrale di Pechino, che ha deciso di ritirare alcune delle misure adottate per sostenere la moneta. Da inizio anno, lo yuan ha segnato un aumento del 7% sul dollaro, toccando i massimi da due anni sulla valuta americana.