Cannabis, il Thc rallenta il declino cognitivo del cervello dei topi anziani

9 Maggio 2017, di Alberto Battaglia

Uno studio appena pubblicato sulla prestigiosa rivista Nature Medicine ha mostrato come il principio attivo della cannabis, il Thc, potrebbe essere d’aiuto per contrastare il declino cognitivo del cervello negli individui in là con gli anni. I ricercatori dell’università di Bonn hanno testato una piccola quantità di Thc su roditori anziani dimostrando che, in seguito al trattamento di quattro settimane, le capacità cognitive sono tornate al livello di soggetti con soli due mesi di vita. Allo stesso tempo i test hanno rivelato che il Thc si rivela dannoso sui topi giovani, peggiorandone le capacità di apprendimento e di memoria.
I risultati potrebbero aprire il campo a nuovi utilizzi del Thc per trattare la demenza.