Calcio, presidente Carlo Tavecchio si è dimesso dalla Figc

20 Novembre 2017, di Daniele Chicca

L’addio ai mondiali della nazionale italiana segna anche la fine del mandato di Carlo Tavecchio. Alla fine il dirigente e politico italiano ha ceduto alle pressioni esterne – quelle di Malagò in primi – e ha deciso di rassegnare le dimissioni da presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC). L’ex numero uno di via Allegri, dopo aver letto un discorso d’addio, ha abbandonato il Consiglio Federale, facendo la stessa fine dell’allenatore degli Azzurri Gian Piero Ventura.

Per prendere il suo posto si fanno diversi nomi in questi giorni: si va dall’ex presidente Demetrio Albertini, che però ha dalla sua la debacle brasiliana, passando per l’ex arbitro di fama internazionale Pierluigi Collina, sostenuto – pare – dalle autorità politiche, fino ad arrivare a Cosimo Sibilia, vice presidente vicario della FIGC.