Burberry: utili pre tasse in calo al netto della sterlina

18 Maggio 2017, di Alessandra Caparello

LONDRA (WSI) – Utile pretasse nei primi tre mesi dell’anno per Burberry in crescita del 10% arrivando a quota 462 milioni di sterile e i profitti operativi adjusted toccano i  458,7 milioni (+10%).

Guardando il dato al netto degli effetti valutari le vendite perdono il 2% e gli utili pre-tasse lasciano sul terreno il 21%.  A pesare la domanda debole in USA e gli effetti della valuta inglese.

A luglio si insedierà il nuovo CEO Marco Gobbetti e si annuncia  nuovo piano di riacquisto di azioni proprie per 300 milioni di sterline (circa 350 milioni di euro).