Btp, rendimenti ai massimi di novembre su dubbi banche e manovra italiane

12 Novembre 2018, di Daniele Chicca

Complice il momento difficile di Banca Carige, che riavvicina lo spettro di una crisi del sistema bancario italiano, e il braccio di ferro tra governo e autorità europee sui conti pubblici, il rendimento del Btp decennale è salito al 3,45%. Il livello equivale ai massimi da novembre ma è ancora 35 punti base al di sotto dei picchi toccati a metà ottobre.

Ma l’oscillazione più preoccupante è forse quella sul Forex dell’euro, che è scivolato ai minimi di 16 mesi, con i trader che temono nuove turbolenze in Europa, siano queste legate alla Brexit o allo scontro tra Roma e Bruxelles sulla legge di bilancio, e le conseguenze negative che potrebbero avere per l’economia della regione.