Bruxelles, Procura: “Terroristi preparavano nuovo attacco a Parigi”

11 Aprile 2016, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Stavano preparando un nuovo attentato in Francia i terroristi che hanno colpito Bruxelles il 22 marzo all’indomani dell’arresto di Salah Abdeslam. Proprio l’arresto della mente degli attentati di Parigi dello scorso 13 novembre hanno fatto cambiare i pani della cellula jhiadista che ha così deciso di entrare in azione nella capitale belga, per agire più in fretta.

A riferirlo la Procura federale belga, confermando che l’uomo con il cappello ripreso dalle telecamere dell’aeroporto di Bruxelles prima dell’attentato è Mohamed Abrini, cittadino belga di origini marocchine. Arrestato venerdì Abrini ha detto di “avere buttato la sua giacca nella spazzatura e di avere poi rivenduto il suo cappello”.