Brexit, ultimatum di Bruxelles a Johnson: “12 giorni per presentare un piano”

19 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

Ultimatum di Bruxelles al premier britannico Boris Johnson, che ha 12 giorni di tempo, cioè fino alla fine di settembre, per presentare una proposta scritta sulla Brexit, altrimenti “è tutto finito”.

Lo ha dichiarato, citato dalla Bbc, il premier finlandese Antti Rinne, che ricopre la presidenza di turno dell’Unione europea, aggiungendo di aver concordato questa linea con il presidente francese Emmanuel Macron. Una fonte di Downing Street ha risposto alla Bbc che le proposte britanniche saranno fatte “a tempo debito”.