Brexit, legge articolo 50 resta così com’è: parlamento blocca emendamenti

7 Febbraio 2017, di Daniele Chicca

I parlamentari britannici hanno respinto i tentativi dell’opposizione di correggere il progetto di legge sulla Brexit per far scattare l’articolo 50 del Trattato di Lisbona, l’articolo che avvia il processo di uscita di Londra dall’Ue. Con le proposte di emendamento avanzate in aula, l’opposizione voleva arrivare a un maggiore scrutinio parlamentare della procedura biennale di abbandono del blocco europeo da parte del Regno Unito.

Con l’emendamento, inoltre, il governo sarebbe stato costretto a consultare il parlamento scozzese e l’assemblea nazionale del Galles durante i negoziati con l’Europa. In giornata e anche domani l’aula parlamentare si dovrà esprimere su altri emendamenti al progetto di legge sulla Brexit. Prima dell’inizio del dibattito, il primo ministro Theresa May ha espresso l’intenzione di voler andare avanti con le trattative con Bruxelles sull’iter di separazione formale dall’Ue.