Brexit, delegazione città di Londra discuterà dei servizi finanziari

3 Luglio 2017, di Livia Liberatore

Il deputato conservatore Mark Hoban sarebbe alla guida di una delegazione indipendente della città di Londra per discutere con l’Unione europea l’esito della Brexit per i servizi finanziari. Sin dal referendum per la Brexit dello scorso giugno, i servizi finanziari sono stati preoccupati per la fine degli “accordi di passaporto“, che consentono loro lo scambio transfrontaliero.

Il piano proposto dalla delegazione sarebbe basato sull'”accesso reciproco” che permetterebbe agli Stati membri dell’Ue e al Regno Unito di operare nei rispettivi mercati senza alcuna barriera. Includerebbe anche la vigilanza regolamentare e la risoluzione delle controversie condivise. Lo scrive il Financial Times.