Brexit: cresce consenso inglesi a uscire da Ue. Appoggio dall’Ungheria

8 Gennaio 2016, di Alessandra Caparello

BUDAPEST (WSI) – Cresce il consenso dei cittadini inglesi per l’ipotesi Brexit, ossia l’uscita dall’Unione europea del Regno Unito secondo quanto rivela un recente sondaggio d’opinione.  Intanto il premier britannico David Cameron ha ottenuto il sostegno del Primo Ministro dell’Ungheria Viktor Orban in merito alla sua proposta di riforma delle Ue.

“L’Ungheria sostiene in pieno tre dei quattro punti della proposta di Cameron” – ha detto il primo ministro Orban – “ma non quello di limitare i benefici previdenziali ai migranti Ue per i primi quattro anni di soggiorno nel Regno Unito”.

Sarebbero 55mila i cittadini ungheresi che lavorano in Gran Bretagna che ci tiene molto a non identificare i lavoratori espatriati come migranti.

“E’ molto importante che non veniamo considerati migranti, le parole contano… il linguaggio ha un ruolo molto importante nella nostra politica (…) Siamo cittadini di uno stato che appartiene alle Ue e i cui abitanti possono lavorare ovunque nella Ue, non vogliamo andare nel Regno Unito e portare via qualcosa, non vogliamo essere parassiti (…) Gli ungheresi contribuiscono bene all’economia britannica e non devono accettare discriminazioni”.