Brexit: Boris Johnson pronto a espellere i conservatori ribelli

2 Settembre 2019, di Alessandra Caparello

Il premier inglese Boris Johnson ha minacciato di espellere al partito conservatore i colleghi che si ribelleranno tentando di ostacolare i suoi piani per la Brexit.

“Se domani non voteranno con il governo, distruggeranno la posizione negoziale del governo e consegneranno il controllo del parlamento a Jeremy Corbyn”, ha affermato una fonte dell’ufficio dei ‘Whip’, responsabile della disciplina del partito come riporta Reuters. Jeremy Corbyn, leader dei laburisti, ha annunciato oggi di essere pronto a tutto per fermare un no deal.

“La battaglia per fermare il no-deal non è una lotta tra coloro che vogliono lasciare l’Ue e coloro che desiderano rimanere al suo interno. È una battaglia di molti contro i pochi che stanno dirottando il risultato del referendum per spostare ancora più potere e ricchezza verso coloro che sono ai vertici..