Brasile: via libera all’impeachment per Dilma Rousseff

12 Aprile 2016, di Alessandra Caparello

BRASILIA (WSI) – Via libera alla procedura di impeachment per la presidente del Brasile, Dilma Rousseff. Nella notte la commissione speciale formata da 65 deputati ha votato a favore e ora il processo passa alla Camera che entro domenica dovrà decidere se la Rousseff debba essere giudicata e condannata per aver violato la legge di responsabilità fiscale e come tale verrà sospesa dalle sue funzioni.

L’ultimo sondaggio tra la popolazione sembra essere favorevole alla messa in stato di accusa della presidente (61%) e del vicepresidente Michel Temer (58%). In questo clima infuocato c’è chi inizia a considerare seriamente l’ipotesi di indire elezioni anticipate, come Luiz Inacio Lula da Silva che, secondo l’Istituto Datafolha sarebbe il candidato favorito degli elettori. Lula indagato per riciclaggio e occultamento di patrimonio nell’inchiesta sui fondi neri Petrobras supererebbe alle urne i suoi quattro più probabili avversari politici: Marina Silva, Aecio Neves, Jair Bolsonaro e Ciro Gomes.