Brasile: ex presidente Lula diventa ministro e avrà tutele legali

15 Marzo 2016, di Alessandra Caparello

BRASILIA (WSI) – Indagato per corruzione e riciclaggio di denaro, l’ex presidente del Brasile Luiz Inacio Lula da Silva entra nel governo dell’attuale presidente Dilma Rousseff, usufruendo così di protezioni dalla legge. A renderlo noto la Bbc che cita fonti locali anonime.

Si parla di un incontro tra l’ex e l’attuale presidente brasiliano oggi a Brasilia.

Anche la Rousseff in realtà è a rischio destituzione e avrebbe incaricato Lula di negoziare con i principali partner della coalizione per evitare che continui il processo di impeachment. Entrando nel governo, Lula potrebbe così essere salvato dal tribunale di Curitiba, responsabile per il processo Petrobras.