Braccio di ferro Usa-Cina: Pechino chiude consolato americano a Chengdu

24 Luglio 2020, di Mariangela Tessa

Detto, fatto. Non si è fatta attendere a lungo la risposta cinese alla chiusura del consolato cinese di Houston (Texas) nei giorni scorsi. Pechino ha annunciato una misura analoga per il consolato americano nella città sud-occidentale di Chengdu.
La mossa è una “risposta legittima e necessaria alle misure irragionevoli da parte degli Stati Uniti”, fa sapere il ministero degli Esteri in una nota.
“L’attuale situazione nelle relazioni Cina-Usa non è ciò che la Cina desidera vedere e gli Stati Uniti ne sono responsabili”, si legge ancora nella nota.

Le tensioni si sono intensificate su più fronti tra le due maggiori economie del mondo, peggiorando ulteriormente dopo che Washington ha ordinato la chiusura del consolato di Houston martedì.
La Cina aveva minacciato di vendicarsi se gli Stati Uniti non avessero rivisto la decisione. Il consolato di Chengdu è stato istituito nel 1985 e ha circa 200 dipendenti con circa 150 impiegati cinesi assunti localmente.