BP: risarcimento record, 20 miliardi di dollari per disastro ambientale Usa

5 Aprile 2016, di Alessandra Caparello

NEW ORLEANS (WSI) – 20 miliardi di dollari è la cifra record che la BP, British Petroleum dovrà pagare come risarcimento per il gravissimo incidente, considerato il più grave disastro ambientale nella storia Usa, avvenuto nel 2010 sulla piattaforma offshore nel Golfo del Messico che, esplodendo, provocò la morte di 11 operai e l’inquinamento delle coste di cinque Stati americani (Alabama, Florida, Louisiana, Mississippi e Texas).

Il giudice federale Carl Barbier ha dato l’ok definitivo all’accordo risarcitorio che prevede un pagamento dilazionato nel corso di 16 anni. Così il ministro della giustizia statunitense, Loretta Lynch:

“Bp sta ricevendo la punizione che merita per i danni causati all’ambiente e all’economia della regione del Golfo (…) Questo dovrebbe indurre sia la compagnia petrolifera che i suoi colleghi a prendere tutte le misure necessarie per garantire che niente del genere accada di nuovo”.