AD di Peugeot Tavares: “multe per emissioni saranno cavallo di Troia cinese”

5 Aprile 2018, di Livia Liberatore

Una grande casa automobilistica europea potrebbe essere messa “in ginocchio” dalle multe delle emissioni di anidride carbonica, permettendo a un acquirente cinese di intervenire con la propria tecnologia di veicoli elettrici. Lo ha detto l’amministratore delegato del Gruppo PSA Peugeot Carlo Tavares. I responsabili delle politiche non sono riusciti ad anticipare gli obiettivi di CO2 2020 dell’Unione Europea e, afferma Tavares in un evento del settore ospitato dalla rivista automobilistica francese Le Journal de l’Auto, “l’impatto è molto evidente. Sta per creare un cavallo di Troia cinese in Europa”.