Borse asiatiche: Tokyo, stop alle contrattazioni per problemi tecnici

1 Ottobre 2020, di Mariangela Tessa

Il listino giapponese è stato fermato nella notte da Japan Exchange Group per problemi tecnici al sistema di formazione dei prezzi, costringendo il terzo listino azionario mondiale a a interrompere le contrattazioni. Si è trattato della peggiore interruzione della storia.

Il gruppo che controlla la borsa di Tokyo ha fatto sapere che non ci sono stati segni di un attacco di hacker. Si chiude così una seduta “anomala” per le principali piazze asiatiche caratterizzata anche dalla chiusura dei listini di Shanghai, Hong Kong e Seul, ma in questo caso per festività.

Tra le altre borse d’estremo oriente, tonica Mumbai (+1,57%); come pure Sydney (+1,36%).