BORSA, M&A SI ACCENDE NELLE TELECOMUNICAZIONI

3 Giugno 2015, di Redazione Wall Street Italia

il titolo resta in territorio positivo anche se sotto i massimi visti nella prima parte della mattinata (a 1,2050 euro) sulla scia delle dichiarazioni di Gervais Pellissier, vice amministratore delegato e responsabile per l’Europa di Orange (-0,3%), secondo il quale la compagnia italiana potrebbe essere fra gli obiettivi per un futuro consolidamento del gruppo francese nel Vecchio Continente.