Bond, la Cina continentale apre agli investitori stranieri

3 Luglio 2017, di Daniele Chicca

È un giorno storico per Pechino e per gli investitori stranieri, che da oggi potranno scambiare titoli obbligazionari della Cina continentale. Si parla di un mercato dei Bond da 10 mila miliardi di dollari, il terzo al mondo, a cui ora tutti potranno avere accesso, grazie al nuovo link creato tra i titoli a reddito fisso di Hong Kong e quelli della Cina continentale.

L’iniziativa epocale va sotto il nome di “Bond Connect” e fa parte del piano della Cina volto a liberalizzare i propri mercati di capitali aprendoli all’estero. Gli operatori internazionali potranno scambiare i titoli obbligazionari attraverso la piattaforma di Shenzen – Hong Kong Stock Connect, che mette in connessione i mercati di Shenzen e Hong Kong. Anche chi non avrà un conto in Cina, d’ora in avanti, potrà comprare e vendere i titoli di Stato della seconda potenza economica al mondo.