BCE: il terrorismo non deprimerà l’economia

18 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

FRANCOFORTE  (WSI) – Gli attacchi terroristici dell’Isis, come l’ultimo massacro di Parigi non devono produrre pessimismo sulle prospettive economiche. A dirlo Yves Mersch, membro del Comitato esecutivo della Bce, intervenuto allo Euro Finance Week di Francoforte.

Nel corso dell’evento, Mersch ha sottolineato che i dati più importanti che arrivano dal contesto economic reale non hanno dato segnali di indebolimento, invitando contestualmente a non rimanere vittime del terrorismo sotto forma di pessimismo sull’economia.

Il pessimismo al momento non è giusto. Dovremmo fare attenzione a non trarre conclusioni affrettate sul possibile impatto economico degli attacchi terroristici”.