BCE: crescita lenta, mancano le riforme strutturali

3 Agosto 2017, di Alessandra Caparello

FRANCOFORTE (WSI) – La crescita è ancora frenata dalle riforme lente. A dirlo la Bce nel suo consueto bollettino economico.

Le informazioni acquisite, e in particolare i risultati delle indagini congiunturali, continuano a segnalare una crescita robusta e generalizzata nell’area dell’euro nel breve periodo. I consumi privati sono sostenuti dagli incrementi dell’occupazione, che a loro volta beneficiano delle passate riforme del mercato del lavoro e dall’aumento della ricchezza delle famiglie. Inoltre, la ripresa mondiale dovrebbe sostenere sempre di più il commercio internazionale e le esportazioni dell’area dell’euro. Le prospettive di crescita economica continuano a essere frenate dalla lenta attuazione delle riforme strutturali, in particolare nei mercati dei beni e servizi, e dalla necessità di effettuare ulteriori aggiustamenti di bilancio in numerosi settori, nonostante i miglioramenti in atto.