Bankitalia: mutui in aumento nei primi mesi dell’anno

1 Agosto 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Un primo trimestre questo del 2017 relativamente buono per quanto riguarda i mutui che, in base agli ultimi dati resi noti da Bankitalia, segnano un aumento dell’11,5% per un totale di 12,304 milioni di euro di prestiti erogati dagli istituti alle famiglie.

A pesare notevolmente su tale aumento sono i tassi più bassi  e lo spread. Nel Bollettino Statistico pubblicato a fine giugno dalla Banca d’Italia emerge come la maggior parte dei mutui del periodo gennaio-marzo vengono erogati al Nord, il 56%, mentre il Centro e il Sud si attestano al 24,3% e 13,4%. L’aumento più consistente si registra nell’area del Nord-Est, che con 2.675 miliardi di euro elargiti fa segnare il 17% in più rispetto a quanto totalizzato nei primi tre mesi del 2016.

Sono quattordici le regioni in cui il primo trimestre è risultato positivo con incremento più alto nella Valle d’Aosta, dove i volumi sono lievitati del 43,2% rispetto al pari periodo del 2016. Bene anche Sardegna, Emilia Romagna e Liguria, tutte con variazioni positive superiori al 20%.