Bankitalia: crescono le segnalazioni di operazioni finanziarie sospette

24 Giugno 2021, di Alessandra Caparello

Nel corso del 2020 le segnalazioni di operazioni finanziare sospette inviate all’UIF, l’Unità di Informazione Finanziaria della Banca d’Italia sono aumentate del 7% toccando quota 113mila e nel 2021 la crescita è continuata ulteriormente.

Nei primi cinque mesi del 2021 l’aumento è stato già del 30% come  ha affermato il direttore dell’Uif Claudio Clemente presentando il Rapporto annuale 2020 dell’Unità di via Nazionale.

“Un numero significativo di segnalazioni (circa un quinto del totale) ha continuato a riguardare violazioni della normativa fiscale, realizzate con il prevalente ricorso a consolidati schemi operativi caratterizzati da giri di fondi tra persone fisiche e giuridiche collegate, a possibili false fatturazioni, a utilizzi di rapporti personali per il transito di operatività di apparente natura commerciale” ha chiarito l’Autority.