Bank of England: lavoratori in sciopero. Colpa della Brexit

5 Luglio 2017, di Alessandra Caparello

LONDRA (WSI) – Dopo oltre mezzo secolo i lavoratori della Bank of England incrociano le braccia e tutto per colpa della Brexit.

Dopo che il governo di Londra ha deciso di introdurre un tetto all’aumento dei salari dei dipendenti del settore pubblico, producendo così un’inflazione al 3% e un conseguente calo delle retribuzioni reali, i dipendenti della prima banca inglese hanno proclamato un’agitazione scattata lo scorso 31 luglio.