Bank of England lancia un nuovo allarme sulla Brexit e cita rischi Italia

27 Giugno 2018, di Daniele Chicca

I mercati finanziari potrebbero sprofondare nel caos quando il Regno Unito abbandonerà effettivamente l’Unione Europea: l’avvertimento viene dalla Banca d’Inghilterra, che ne parla nel suo ultimo report sulla stabilità finanziaria, la “financial stability review”.

Secondo la Banca d’Inghilterra la Brexit rimane il rischio principale per la stabilità finanziaria britannica, mentre gli altri rischi potenziali rimangono su livelli “standard”. Il sistema bancario del paese potrebbe aiutare l’economia nel caso di una “uscita disordinata” dal blocco europeo. Quanto allo stato di salute dell’economia britannica, il credito al consumo resta “rapido”.

A preoccupare la Banca centrale guidata da Mark Carney sono anche alcuni fattori di rischio esterno che sono “materiali” e stanno aumentando. Tra questi vengono citati i mercati emergenti, l’Italia e i livelli di indebitamento in Cina e negli Stati Uniti.