Banche: Padoan apre all’arrivo di banche estere

3 Febbraio 2016, di Daniele Chicca

Il risiko delle popolari e in generale il processo di consolidamento del settore bancario in Italia non esclude la partecipazione di player stranieri. Lo ha detto il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, secondo cui un intervento di banche estere sarebbe anzi benvenuto.

Intervenuto al Copasir, il comitato parlamentare di controllo sulla sicurezza, il capo del Tesoro ha dichiarato che “l’importante è la stabilità delle banche italiane, anche con gruppi stranieri”, secondo quanto riferito alle agenzie stampa dalle fonti presenti. Padoan ha citato l’esempio positivo di controllo straniero di Bnl, banca italiana oggi controllata da Bnp Paribas, sempre nell’ottica che è meglio avere meno banche ma più solide.

“Non sempre i gruppi stranieri vanno guardati in maniera negativa, anzi a volte sono positivi, dipende dal progetto industriale”.