Banche Grecia, Ue pronta ad intervento

4 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

FRANCOFORTE (WSI) –   L’Unione europea è pronta ad intervenire sul sistema bancario greco qualora ci fosse la necessità. A renderlo noto Daniele Nouy, presidente del Consiglio di vigilanza della Bce, durante il Forum sulla vigilanza bancaria.

Nouy ha sottolineato come la situazione greca è stata tenuta sotto osservazione nel corso di quest’estate e la stessa autorità di vigilanza unica europea ha valutato in termini complessivi le istituzioni finanziarie greche più importanti contribuendo a definire il fabbisogno di ricapitalizzazione. Il tutto per essere pronti ad un intervento di vigilanza all’occorrenza. Obiettivo è garantire la stabilità delle banche elleniche.

“Una delle sfide principali quest’anno è stata quella di rispondere in modo adeguato al nostro ruolo nella crisi greca. Non siamo l’unica istituzione coinvolta nella vicenda ma come supervisori è nostro dovere garantire che le banche greche siano stabili e solide perchè soltanto un sistema bancario sano può volgere un ruolo positivo quando l’economia ellenica ritornerà in pista (…)Il Meccanismo unico di vigilanza farà la sua parte nel garantire che la ricapitalizzazione venga completata secondo i tempi”.