Bancari: fumata bianca per contratto nazionale, +190 euro al mese

20 Dicembre 2019, di Mariangela Tessa

Fumata bianca tra Abi e sindacati per il rinnovo del contratto nazionale dei bancari, che interessa una platea di 282 mila lavoratori delle banche aderenti ad Abi (altri 37.000 bancari sono dipendenti delle Bcc, sottoposti a un altro contratto).

L’intesa sull’ipotesi di accordo, si legge in una nota della Fabi, prevede un aumento di 190 euro e una stretta sulle pressioni commerciali.

Per il segretario della Fabi, Lando Sileoni, è stato “ottenuto un importante riconoscimento economico” mentre “sulla vendita dei prodotti finanziari è la svolta: avremo un controllo diretto e obblighiamo i banchieri a condividere le politiche di vendita”.

L’intesa è stata raggiunta dopo un anno di negoziato, con il vecchio contratto che era scaduto a dicembre del 2018.  L’accordo, nei prossimi mesi, sarà sottoposto al vaglio delle assemblee dei lavoratori.