Banca Mondiale taglia stime Pil Cina, nel 2020 non si andrà oltre il +2,3%

31 Marzo 2020, di Mariangela Tessa

La Banca mondiale taglia drasticamente le stime di crescita della Cina, prendendo atto delle ricadute economiche della pandemia del coronavirus.

Secondo l’organizzazione mondiale, la seconda più grande economia al mondo potrebbe fermarsi mettendo a rischio di povertà oltre 11 milioni di persone dell’Est asiatico. Anche nel migliore degli scenari l’espansione della Cina rallenterebbe al 2,3% dal 6,1% del 2019.