Banca Mondiale: “alto indebitamento e tensioni commerciali, mix letale”

11 Ottobre 2018, di Mariangela Tessa

“Siamo preoccupati per le tensioni commerciali e per il fatto che molti paesi a basso reddito abbiano raggiunto un alto livello di indebitamento. È un quadro preoccupante”.

Così il presidente della Banca Mondiale, Jim Yong Kim, che intervistato dalla CNBC, in occasione dell’incontro del Fmi e della Banca mondiale a Bali, in Indonesia, ha sottolineato la necessità per i paesi più poveri di avere “conti in ordine, una politica monetaria che abbia senso, senza manipolazioni valutarie”