Banca Intermobiliare, prosegue il rilancio con due nuovi ingressi

10 Settembre 2020, di Mariangela Tessa

Prosegue il percorso di rilancio del Gruppo Banca Intermobiliare delineato nel Piano Strategico 2019-2024 con l’ingresso di nuovi professionisti senior.

Carlo Filippo Brignone, laureato in Scienze Politiche presso l’Università di Torino, rappresenta la terza generazione di banchieri che ha fondato nel 1926 l’omonima Banca, confluita, alla fine degli anni ’90, nel Gruppo UBI. Ha lavorato in seguito nel Gruppo Unicredit come Presidente e Amministratore Delegato di BMG-Monaco e negli ultimi 11 anni in CA Indosuez Wealth Italy, dove ha ricoperto il ruolo di Responsabile della Filiale di Torino. Come Relationship Manager presso la sede di Torino, Brignone ricopre l’incarico di Responsabile Sviluppo Grandi Clienti.

Massimiliano Schena, laureato in Economia presso l’Università Bocconi di Milano, vanta oltre 20 anni di esperienza sui mercati finanziari. Dopo le esperienze come gestore quantitativo in Epsilon SGR e in Bipielle Fondicri ha costituito il team di gestioni quantitative in Euromobilare SGR, ricoprendo anche il ruolo di direttore investimenti di Euromobiliare Alternative Investments. Successivamente Schena ha lavorato per circa 16 anni in Azimut Capital Management SGR occupandosi di gestioni quantitative e istituzionali. Dallo scorso mese di maggio ricopre la carica di Direttore Investimenti di Symphonia SGR.

“Nel percorso di rilancio del Gruppo Banca Intermobiliare, l’ingresso di professionalità quali quelle di Carlo Filippo Brignone e di Massimiliano Schena – commenta Claudio Moro, Amministratore Delegato di Banca Intermobiliare – rappresenta un ulteriore importante elemento di valorizzazione e potenziamento delle nostre competenze distintive, a supporto della clientela”.