Banca Generali: superati i target del piano triennale per masse e raccolta

27 Luglio 2021, di Alessandra Caparello

Utile sostenuto pari a €190,1 milioni, in crescita del 44% rispetto allo scorso esercizio per Banca Generali che alla fine del semestre ha raggiunto e superato il target di raccolta netta prevista nel piano industriale triennale 2019-2021 realizzando flussi netti per €14,8 miliardi (contro l’obiettivo >€14,5 miliardi) e ha superato il target più elevato di masse raggiungendo gli €80,4 miliardi (contro il range di €76-80 miliardi).

Le masse totali a fine periodo sono cresciute a €80,4 miliardi (+17% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, +8% da inizio 2021) sostenute dalla raccolta e dalla buona performance messa a livello di soluzioni gestite. Tra le masse si segnala la forte crescita delle soluzioni gestite (€41,3 miliardi, +24% rispetto allo scorso anno, +10% da inizio anno) favorita dal contesto finanziario e guidata dall’esperienza e professionalità della Rete di Consulenti di Banca Generali. L’incidenza sul totale delle masse si è portata al 51,3% del totale in netto progresso rispetto al 48,5% dello scorso anno e al 50,2% di fine 2020. Tra le soluzioni gestite, si sottolinea il progresso dei prodotti dedicati alla sostenibilità (ESG): a fine periodo si attestavano al 14,3% delle soluzioni gestite totali, in crescita dal 13,6% di fine 2020